Operazione Plinti

Questo brano lo ha scritto Franco Zoia, Capo Gruppo di La Loggia, valente Geometra, amico.

Il brano è la perfetta sintesi della bella giornata passata sabato 9 febbraio presso la caserma Mote Grappa di Torino in compagnia di 11 alpini della Sezione di Torino.

Lo pubblico su autorizzazione dell’autore poichè ho riso per una buona mezz’ora leggendolo e rileggendolo.

Comando Gruppo Alpini La Loggia SZ TO 
Bollettino di Guerra del 10/02/2013

Il quartier generale comunica che in data 09/02/13 , sviluppando il piano previsto si dà inizio alla prima Battaglia della Giornata che corrisponde all’assalto della Caserma Montegrappa per la costruzione di un avamposto presso Cappella Militare .
Ore 6.00 controllo del mezzo d’assalto semovente campale “ Piaggio Porter ribaltabile gemellato “ con balestre rinforzate per ogni tipo di fondo ….
Verifica del munizionamento , malte cementizie , blocchi di varia misura , calcestruzzi ….
Verifica delle armi in dotazione , Mitragliatore Makita con attacco sds con possibilità di sparare munizioni di calibri vari … Bocca di fuoco elettromeccanica diametro 60 con capacità operativa di n° 3 carriole ogni 10/min. “ definita volgarmente Betoniera..” N° 2 armi da taglio diam. 23 e 13 elettromeccaniche in grado di tagliare ogni tipo di trincea in ferro o cemento ….( flessibili )
Partenza per il fronte ore 7,30 il mezzo sovraccarico non dà segni di cedimento …
Ore 8,00 si apre la porta carraia , ad accoglierci il Comandante in Capo Don Mauro ed il nostro fido Maresciallo Jimmi .
Uomini utili per l’assalto n° 4 , presenti su base volontaria n° 12 Alpini con Aggregati .
Il Comandante designa il sottoscritto come comandante di squadra per avviare le prime manovre .
Ore 8,30 Alzabandiera , segue vestizione con tute da combattimento scbt policroma ( tute da lavoro e scarpe antinfortunistica )
Ore 9,15 inizio della 1° Battaglia , i Volontari quasi tutti veterani tranne alcuni comunque pronti al battesimo del fuoco si preparano , in pochi minuti il mezzo d’assalto semovente campale viene scaricato , i munizionamenti approntati a fianco della bocca di fuoco .
Si formano tre squadre , una addetta al tracciamento delle coordinate ed alla preparazione dei pezzi , armati di metro matita e armi da taglio ( il Coordinatore Vincenzo con Roberto ,Antonio e la supervisione del Maresciallo Jimmi )
Un’altra squadra “ i serventi al pezzo “ preparano la bocca di fuoco , Massimo Fissore , Michele , Andrea , Alessandro , tutti fanno girare a pieno regime l’Arma
A seguito dei primi rilievi avviene il Battesimo del fuoco del nostro Addetto al Tiro Massimo Lombisani che tratta la nostra Mitragliatrice Makita come un SC 70/90 in questo momento emerge il valore del nostro Vecio Riccardo che da veterano mostra tutte le sue capacità con questo tipo di mitragliatrice , Massimo non si dà per vinto e dopo alcuni minuti prende confidenza con l’arma sparando ripetutamente raffiche da diam. 18 ……..
Tutte le operazioni di guerra vengono riprese dal nostro informatico d’assalto Roberto Guarnieri che alterna rilievi fotogrammetrici con assistenza al pezzo ….
Nel pieno della Battaglia emerge il nostro eroe Carlo che nonostante il battesimo del Fuoco armeggia con sicurezza e disprezzo del pericolo armi quali cazzuola e malte tossiche , ed in collaborazione con Massimo edificano una trincea in blocchi sotto il controllo del sottoscritto che ammira la disinvoltura con cui affrontano il nemico nonostante la scarsa preparazione ……
Ore 10, 30 il Comandante in Capo Don Mauro ordina il cessate il fuoco per rifocillare i combattenti stremati dalle fatiche della Trincea …..
Ore 11,00 riprende la 1° Battaglia e confortati dal sottoscritto ordino in maniera risoluta l’assalto finale alla baionetta …..costituito da getto di cls e tagli al pezzo .
Alle ore 12,00 del 09/02/2013 si dichiara conclusa la prima Battaglia della lunga giornata , tempo previsto per l’assalto ore 6 con 4 uomini …… Ore impiegate per portare a compimento la vittoria finale ore 3 con 12 uomini ….
Il Comandante in Capo Don Mauro fiero dei suoi uomini concede a tutti una forte ricompensa morale e procede alla distribuzione dei pasti .
Ore 13,30 il sottoscritto gratificato dalla Vittoria dei suoi Alpini procede per il 2° fronte di Guerra … Vercelli riunione Giovani 1° Raggruppamento , al mio fianco due valorosi veterani Roberto Guarnieri e Claudio Zezza , e al Battesimo del fuoco il Neo ViceCoordinatore Ten. Danilo Borriello un altro valoroso combattente altrettanto sprezzante del pericolo procede con noi verso il 2° Fronte di Guerra …..
Ad attenderci il Comandante supremo Mauro Buttigliero che gestisce e coordina con estrema calma e risolutezza l’intera operazione , tutto procede per il meglio ed alle nostre fila si vanno ad aggiungere altri valorosi Alpini di Sezioni che finora non avevano partecipato alle battaglie per la salvaguardia della nostra Associazione …..
Nel culmine della Battaglia a Vercelli si crea scompiglio tra la truppa all’arrivo di una Valorosa Alpina della nuova generazione ……ma i nostri Alpini su ordine del Comandante supremo si rinsaviscono immediatamente e concludono la 2° battaglia della giornata con un’altra Vittoria .
Termine delle operazioni ore 19,10 , il sottoscritto con i Veterani Claudio e Roberto dopo un primo controllo del nostro Tenente Danilo che ha brillantemente superato la prima prova del fuoco ritornano verso i propri reparti di appartenenza ……..Tra tutti si evince una certa preoccupazione di Roberto che rischia due gg di consegna dal comandante del suo Reparto ( la Moglie ) per il notevole ritardo ….
Ore 20,15 arrivo a Torino …..Ore 20,45 arrivo del sottoscritto al proprio reparto di appartenenza , il mio Comandante ( mia Moglie ) con le due mie reclute mi accolgono con una certa freddezza ….perchè comunico che mi è stato assegnato l’ultimo è più temibile incarico di guerra della giornata ..
Incontro con reduci da un Campagna di “ guerra a Cuba … 13 gg di vacanza “ Amici di infanzia sempre presenti per la lotta contro il nemico .
Il comando è affidato al Nostro Generale Sommelier Gianfranco , che nel luogo della Battaglia “ Ristorante c’era una volta del nostro Fido Guerriero Luciano “ sfida il nemico con l’apertura di Barbera Barolo e Moscato …. Alle ore 01,30 i primi ad abbandonare indecorosamente il fronte Walter Robi Gianfranco lasciano me Gianluca Maio e Cristian all’ultimo assalto , dopo le prime ore al fronte inizio a dare segni di cedimento , ma i miei valorosi non mollano l’assalto , ad un certo punto dichiaro la ritirata per il rischi del sopraggiungere la luce del giorno che ci potrebbe rendere bersagli facilmente raggiungibili ….
Ore omissis.., 30 si torna la proprio reparto di appartenenza e con passo del leopardo si raggiunge la propria postazione per non far scattare l’allarme e rischiare oltre che gg di consegna anche il comando ed il rischio di perdere i Gradi dal Comandante in Capo ( mia Moglie ) ….
Ore 8,00 del 10 /02/2013 le mie due reclute danno la sveglia la guerra ricomincia Destinazione Gruppo Alpini Parella ……..

Termine del Bollettino di Guerra
S.Ten.ZOIA Franco

 

Criterium 2012, i risultati

Sabato 14 e Domenica 15 Aprile si è svolta, presso la Sezione di Torino del Tiro A Segno Nazionale, l’edizione 2012 del Campionato Regionale Militare di Tiro a Segno “Criterium 2012” organizzata dalla Sezione di Torino dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d’Italia.

La prima partecipazione della Sezione di Torino dell’ANA risale al 2007, ricordo che ero in Sezione da un anno quando, appena saputo della gara, mi precipitai a mettere insieme una squadra in fretta e furia; partecipammo con puro spirito sportivo, anche perchè avevamo solo quello, le nostre armi non erano adatte al tipo di gara e si partecipava per puro piacere. Da quell’anno la squadra dell’ANA non ha perso un’edizione e, partiti con 3 tiratori, ci siamo trovati ad oggi a portare in competizione due squadre e a piazzarci a podio in tutte le specialità.

Per lo Shooting Team ANA Torino il Criterium e il nostro Campionato Nazionale sono due appuntamenti fissi e importanti annuali poichè vedono la l’impiego di tutti i tiratori in tutte le discipline preparandoci alcune settimane prima dell’evento con gli allenamenti tenuti dal nostro Coach Enrico Contessa.
Sebbene due defezioni storiche, Pierangelo Berta e Beppe Vecchio, ci siamo presentati con due nuovi tiratori di Pistola Standard e P10; Franco Sarboraria al suo esordio in Pistola Standard (ancora adesso impressionato dal 7/3)  e Andrea Cerruti di Pistola Standard e P10. In P10 (Aria compressa 10 metri) sono solo due anni che competiamo e siamo passati da 0 a due tiratori.

Quattro le specialità:

  • Pistola Standard Calibro .22 LR (PS)
  • Carabina Libera A Terra Calibro .22 LR (CLT)
  • Pistola d’Ordinanza EI  Calibro 9×21
  • Pistola Aria Compressa (P10)
Le nostre due squadre (di cui più avanti dettaglieremo la composizione) hanno gareggiato in tutte le specialità ottenendo buoni piazzamenti, sia individuali che di squadra, sia nella categoria Ufficiali che nella Categoria Non Ufficiali.
Sabato 14, di buon mattino, abbiamo riempito la prima batteria a fuoco nello stand A/B di Pistola Standard, 5 colpi di prova, 15 di mirato e 15 di 7/3; le nostre due squadre a confronto, praticamente una gara nella gara. Peccato che non c’era il mio Vice Presidente preferito da battere.
Ottime le prove di Enrico Contessa e Cerruti di Pistola Standard e P!0, il resto della squadra ha mantenuto i propri risultati, lo scrivente ha tirato maluccio di mirato e piuttosto bene di 7/3 (cosa bizzarra) ma ha ampiamente recuperato nella prova di Pistola d’Ordinanza.
Domenica mattina i nostri due bocia di CLT, Daniele Rapello e Andrea Martinatto, hanno completato l’opera con le loro due splendide performance.
Il tutto ci ha fruttato un Primo (ANA 1) e Terzo Posto (ANA 2) a Squadre di Pistola Standard, Primo Posto per la Squadra la Carabina e Primo posto (ANA 1) per la combinata, e conseguentemente abbiamo vinto il Trofeo per il terzo anno consecutivo.
Ai piazzamenti di squadra si aggiungono quelli individuali che relazioneremo non appena pubblicata la classifica ufficiale.
Per concludere ci siamo piazzati in tutte le discipline tra il primo e il terzo posto, non lo dico per spacconeria ma senza la classifica ufficiale (che sarà pubblicata in settimana) faccio fatica a ricostruire i piazzamenti che complessivamente sono stati 10 tra squadra e individuale (ho contato le 7 coppe e le tre bottiglie di vino….le più gradite).
Ma veniamo ai ringraziamenti.
Ringrazio a nome dello Shooting Team ANA Torino l’UNUCI Sezione di Torino nelle persone del Gen. Platia (Presidente), Cap. Valfrè (Vice Presidente), Ten. Cardini (Referente Attività Sportiva) per l’invito ma soprattutto per l’organizzazione puntuale e l’ospitalità che ci viene dimostrata di anno in anno.
Ovviamente un ringraziamento speciale va a tutto lo Shooting Team per aver partecipato alla competizione nonostante il maltempo ma soprattutto sempre con al primo posto la voglia e il piacere di ritrovarsi insieme.
Un altro ringraziamento va al nostro Coach, Enrico Contessa, e al TSN di Chieri che ci permette di allenarci insieme dandoci altri momenti di aggregazione che migliorano non solo le prestazioni sportive ma anche il nostro spirito.
Per lo scrivente la soddisfazione del primo posto di Pistola d’ordinanza ma soprattutto il terzo posto non Ufficiali di Pistola Standard che il cui premio è una Bonarda Del Piemonte che promette assolutamente bene.
Un ulteriore ringraziamento va a Giorgio Chiosso sempre pronto a fare rumore ma soprattutto a stare in compagnia, e alla presenza di Franco Zoia a nome del Coordinamento Giovani Alpini della Sezione di Torino.
Ora ci aspetta il nostro Campionato Nazionale, quest’anno a Vicenza in ottobre, e per  gli amici di UNUCI un arrivederci al Criterium 2013.
Come promesso la composizione delle nostre squadre con indicazione della specialità, in rigoroso ordine alfabetico:
ANA 1
  • Andrea Cerruti (PS+P10)
  • Enrico Contessa (PS+P10)
  • Andrea Martinatto (CLT)
  • Daniele Rapello (CLT)
  • Franco Sarboraria (PS)
  • Francesco Turi (PS+CLT)
ANA 2
  • Giorgio Chiosso (PS)
  • Massimo Lombisani (PS+Ord. EI)
  • Antonio Turri (PS)

 

Gli Alpini di Torino e la proliferazione mediatica

Il titolo sembrerà sibillino e sicuramente instillerà nella mente del potenziale lettore una bizzarra curiosità (almeno spero).

Frequento la Sezione di Torino dal relativamente non lontano 2006 e in anni di cose ne sono cambiate con uno spiccato balzo negli ultimi due anni, merito e causa della 84a Adunata Nazionale.

Negli ultimi due anni la sezione ha aumentato la sua presenza sul Web in maniera assolutamente trasversale usando le più usuali piattaforme di pubblicazione di contenuti, armonizzando il classico sito statico con altre forme di comunicazione tra cui Facebook, blog, google.

Lo sbocciare di iniziative di questo genere è stato possibile facendo aumentare il gruppo che, a vario titolo, si occupa di comunicazione rendendo i referenti delle varie attività sezionali consapevoli del fatto che la comunicazione resta il cardine di ogni iniziativa e rendendoli di fatto autonomi nella condivisione di informazioni.

Partire a testa bassa tuttavia talvolta rischia di farci procedere in maniera volta poco ordinata creando inconsapevolmente un bombardamento mediatico che rischia di ottenere come unico effetto la confusione.

Di seguito elenco le iniziative editoriali elettroniche della Sezione di Torino dell’ANA con una breve spiegazione.

Sito Ufficiale della Sezione di Torino (webmaster Pierangelo “otturatore” Berta)
http://www.alpini.torino.it

Blog Ufficiale della Sezione di Torino (webmaster Roberto Guarnieri)
http://blog.anatorino.com

Sito Ufficiale dell’Unità di Protezione Civile della Sezione di Torino (webmaster Massimo Lombisani)
http://protezionecivile.anatorino.com

Blog Ufficiale del Coordinamento Giovani Alpini della Sezione di Torino (webmaster Roberto Guarnieri)
http://giovanialpini.anatorino.com

Blog Ufficiale del Coro della Sezione di Torino (webmaster Roberto Guarnieri)
http://coro.anatorino,.com

Sito Ufficiale della Società di Mutuo Soccorso Alpini in Congedo
http://mutuosoccorso.anatorino.com

Siti Ufficile della 84a Adunata Nazionale Degli Alpini
http://www.adunata2011.it

Ai siti sopra elencati si aggiungono le varie pagine Facebook che ne fanno da eco.

ANA Sezione di Torino – Avvicinamento al Tiro a Segno

Era tanto tempo che mi frullava nella testa di organizzare un evento di Tiro a Segno presso il TSN Sezione di Chieri per la squadra di tiro sezionale ma i troppi impegni e l’esiguità del tempo a disposizione me lo hanno impedito.

In queste cose gioca anche un po’ di inedia e così il coinvolgimento del recentemente costituito Coordinamento Giovani Alpini ha giocato un ruolo importante nella generazione di questo evento.

Molteplici sono le iniziative che il CGA sta organizzando, ma ne parleremo nei prossimi post nel dettaglio.

L’obiettivo di questo evento è passare qualche ora in compagnia alpina discorrendo ed esercitandosi, per quanto possibile nel limite delle presenze, a fuoco.

Avremo a disposizione lo staff del TSN e dello Shooting Team Sezionale sia per seguire le operazioni di tiro che per spiegare ed illustrare questa disciplina sportiva.

Il ritrovo è presso il TSN Sezione di Chieri il giorno 10/12/2011 alle ore 14.30, ricordo che l’iscrizione è obbligatoria entro e non oltre il 07/12/2011.

Requisito per la partecipazione, oltre ovviamente all’iscrizione all’ANA in corso di validità, è la produzione di uno dei seguenti 3 documenti a scelta:

  • Certificato Medico su Modulo Specifico scaricabile al seguente link [wpfilebase tag=file id=44]
  • Iscrizione ad una Sezione del Tiro a Segno Nazionale
  • Porto d’Armi in corso di validità (TAV, Caccia, Difesa)
Le iscrizioni possono avvenire via mail all’indirizzo shootingteam@alpini.torino.it o telefonicamente al numero 3463781754 (preferibilmente la sera).
Che dire, Vi Aspettiamo